GluYou Home

Tre ricette senza glutine per un menù da leccarsi i baffi.

Riaccendere i fornelli insieme alla propria famiglia. Riscoprire il piacere del pane fatto in casa. Ritrovare del tempo per noi stessi e per chi ci sta affianco. Il piacere di guardare un film in famiglia, di tirare fuori vecchi giochi o sperimentare nuove ricette senza glutine da fare insieme.

Questo periodo di quarantena è stato definito da molti una “vacanza forzata”. Un momento che ci ha messo a dura prova sotto tanti punti di vista e che sicuramente non tutti abbiamo affrontato nello stesso modo.

Per me è stato un periodo da sfruttare, sia a livello lavorativo che organizzativo. Sono riuscita a gestire meglio il mio tempo e a stare di più con la persona che è al mio fianco e il nostro cane. Ma allo stesso tempo ho sentito la forte mancanza dei miei cari. Ogni giorno ho sperato non gli succedesse nulla perché impossibilitata ad aiutarli da lontano.

In tutto questo caos tutti hanno sofferto per qualcuno o per qualcosa, chi più e chi meno. Ma anche nei periodi più bui abbiamo trovato il modo e la maniera di andare avanti.

Inutile dirvi che, come tanti di voi, ho avuto più tempo per stare ai fornelli e sperimentare nuove ricettare. Amo mangiare, amo provare sapori nuovi, ma non sono una super cuoca, anzi!

Ma andiamo oltre…

I tre ospiti senza glutine di questa settimana.

Durante la quarantena ho deciso di provare a rifare qualche ricette sotto il consiglio persone che fanno questo di mestiere. Ho chiesto a tre cuochi glutinati di mandarmi una ricetta gustosa, ma facile da fare, anche per chi da poco ha iniziato ad avere a che fare con i fornelli e le molteplici farine senza glutine.

Marcello Ferrarini, lo chef sglutinato d’Italia

Iniziamo con la ricetta di Marcello Ferrarini,  emiliano doc con la cucina nel sangue, trascorrere la sua infanzia tra i fornelli con un nonno chef e una mamma appassionata di gastronomia pronta a creare piatti straordinari. Ha scoperto di essere celiaco all’età di 30 anni e, da allora, la sua passione per la cucina si è orientata sempre più verso la sperimentazione di ricette senza glutine avendo sempre in mente il suo motto “diversamente gourmet”. (Qui potete trovare l’intervista di Gluroad a Marcello)

Guest star di questa settimana ci propone un primo colorato e gustoso: lasagnetta verde agli spinaci, con formaggio sfaldabile, peperoni dolci, pecorino, mais, basilico e fiori edibili.

Ingredienti:

  • Lasagne con spinaci “Farabella” – 500gr
  • Formaggio spalmabile fresco – 500gr
  • Peperoni dolci arancioni  – 400gr
  • Pecorino grattugiato – 100gr
  • Mais cotto – 100gr
  • Basilico fresco in foglie – 50gr
  • Fiori edibili – q.b.
  • Olio e.v.o. – q.b.
  • Sale grosso e fino  – q.b.
  • Pepe Paradiso – q.b.
  1. Cuocere le lasagne agli spinaci in abbondante acqua salata, con l’aggiunta di alcuni cucchiai d’olio, per 10 minuti. Terminata la cottura, scolare delicatamente la pasta e lasciarla raffreddare molto velocemente in acqua e ghiaccio. Successivamente, versare e disporre la pasta in un ampio contenitore foderato con carta da forno, quindi condirla con un filo d’olio e.v.o. su ambo i lati.
  2. Nel contempo, mondare e tagliare a listarelle i peperoni dolci.
  3. Scolare nuovamente la pasta raffreddata delicatamente, quindi tamponarla adeguatamente con carta assorbente, al fine di asciugarla accuratamente.
  4. Spennellare leggermente la sfoglia di pasta cotta con olio e.v.o., quindi iniziare a spalmare il formaggio fresco sulla pasta, aggiungere poi il pecorino grattugiato, i peperoni dolci a listarelle, il mais, alcune foglie di basilico già mondate ed infine il pepe a piacere. Ripetere la medesima operazione su almeno altri due fogli di pasta cotta, quindi assemblare la lasagnetta a strati. Completare la stratificazione con una ultima sfoglia di pasta cotta, senza, in quest’ultima, il condimento.
  5. Impiattare e servire la lasagnetta adagiando sulla parte sovrastante alcuni petali di fiori edibili ed il basilico fresco in foglie, dopo aver spennellato la sfoglia con olio e.v.o. a crudo, quindi completare con il pepe paradiso in grani ed un pizzico di sale.

Beatrice Finocchiaro, chef senza glutine per passione

Beatrice, nata a Roma, è la cuoca senza glutine del Pause, locale a Colonna. Si è avvicinata alla cucina senza glutine per pura passione e se volete conoscere la sua storia potete cliccare qui. “Anche il celiaco deve poter avere a disposizione un ottimo prodotto da gustare a tavola”.

Avete avuto già il piacere di assaporare qualche sua ricetta su Instagram nella sezione “In Cucina con” e oggi, ancora una volta, è qui per sorprenderci con un’altra ricetta: Filetti croccanti di pollo aromatizzati.

Ingredienti:

  • Farina di riso – 130gr
  • Acqua – 120 ml
  • Pollo – 250/300 gr
  • Pangrattato Schär Pan Grati’
  • Rosmarino – q.b.
  • Menta – q.b.
  • Limone – q.b.
  • Olio – q.b.
  1. Prendere il petto di pollo e tagliarlo a listarelle di due centimetri e schiacciatele leggermente con batti carne.
  2. Preparare una pastella leggera di acqua e farina di riso.
  3. A parte, triturate rosmarino e menta aggiungendo un pò scorsa e mischiate il tutto nel pangrattato.
  4. Immergete le strisce di pollo nella pastella e poi nel pangrattato aromatizzato premendo bene con le mani.
  5. Friggete nell’olio già caldo e gustate!

PS: Consiglio di accompagnare questo delizioso pollo panato con una maionese con una punta di senape dentro.

La Mentha Piperita e le ricette succulenti e “amorevolmente” gluten free

Giulia, sarda di origini e di cuore, ma da sempre in tour per studi e per passione. Per lei cucinare è sempre stato un modo per omaggiare la vita. “Cucinare è amore e condivisione”. Ha scoperto di essere celiaca 10 anni fa e da allora si impegna affinché il cibo resti sempre uno dei piaceri più grandi e non uno stress.

Giulia oggi condivide con noi la sua ricetta dei buonissimi cookies al contrario senza glutine. Inoltre se volete saperne di più potete seguirla cliccando qui!

Ingredienti:

  • Farina Nutri Free senza glutine – 250gr
  • Vanillina – 1 bustina
  • Lievito per dolci – 1/2 bustina
  • Zucchero di canna – 80gr
  • Uova – 2
  • Burro senza lattosio – 100gr
  • Cacao amaro – 35gr
  • Gocce di cioccolato bianco – 100gr
  • Sale – q.b.
  1. Prendiamo la farina, aggiungiamo il lievito e la vanillina e mischiamo bene con una forchetta.
  2. Andiamo ad aggiungere lo zucchero di canna e il cacao e giriamo il tutto in modo da ottenere un unico grande composto.
  3. Ora andiamo a inserire le uova e amalgamiamo energicamente con le mani incorporando tutta la farina.
  4. Aggiungo anche il burro fuso e impasto la frolla fino ad ottenere una consistenza uniforme.
  5. Uniamo le gocce di cioccolato bianco (non tutte, ce ne servono altre dopo) e mischiamo
  6. Facciamo un panetto e mettiamo in frigo per 20/30 minuti.
  7. La consistenza del panetto, una volta tirata fuori dal frigo, sarà piuttosto morbida. A questo punto creo delle palline, le premo leggermente con i palmi e dispongo sulla teglia.
  8. Aggiungo gocce di cioccolata in superficie e premo un poco.
  9. Mettiamo il tutto nel forno, preriscaldato a 180°, per 15 minuti. Una volta pronti non preoccupatevi se la consistenza vi sembra ancora molto morbida. Devono rimanere teneri. Quando si raffreddano si assestano un pò.

Gluroad è alla ricerca di gusti da raccontare e storie senza glutine da condividere.

Se anche tu vuoi partecipare e condividere la tua ricetta o la tua storia senza glutine, scrivimi in privato sulla pagina pagina Facebook o Instagram, oppure invia una mail a teamgluroad@gmail.com

Ti è piaciuto questo articolo? Non abbiamo dubbi, se sei arrivato fino in fondo ci sono buone possibilità che la risposta sia affermativa! Allora, se ti va, condividilo con i tuoi amici.

Condividi su FACEBOOK, cinguetta su TWITTER e fai +1 su GOOGLE+! Usa i tasti qui sotto e facci sognare!

You Might Also Like

2 Comments

  • Reply
    Alessia Proietti
    7 Maggio 2020 at 14:35

    Super interessante! Proprio quello che ci voleva per ispirarsi e provare anche noi tante ricette golose senza glutine. Grazieeee

    • Reply
      Alessandra
      14 Maggio 2020 at 11:02

      Grazie a te 🙂 Contenta che possa essere interessante!

    Leave a Reply

    This blog is kept spam free by WP-SpamFree.