Glu On The Road Home

#InSiciliaSono, terza tappa con la cucina gluten free tra Ortigia e Licata

sicilia-senza-glutine

Vi abbiamo lasciati alla cena perfetta al Moon di Ortigia. Ma il viaggio #InSiciliaSono continua. E oggi vi raccontiamo la nostra terza tappa alla scoperta della Sicilia senza glutine. 

Erika ci sveglia alle 8,00 con Georgia on my mind. Beh, è tutta un’altra cosa svegliarsi con la sua voce dalla stanza accanto. Pure perché è difficile continuare a dormire mentre lei prende note su note.

Ragazze, svegliaaaaaa! Alle 9,00 ci aspetta Vincenzo!

Erika, ma Vincenzo chi?

Dai, non ve l’ho detto?

Detto cosa, Erika?

Oggi andiamo a pranzo da Vincenzo di Civico 25, ma prima andiamo in un posto!

Ok, Erika ci spaventa sempre quando ci dà questi scoop alle 8,00 di mattina. Ma tant’è! Ci piacciono i viaggi alternativi all’insegna della follia! Ci alziamo dal letto e ci prepariamo. Suonano al citofono della Casa Vacanze dnd.

Ragazze scendiamo, è Vincenzo!

Davanti a noi si presenta un bellissimo ragazzo che ci svela il posto in cui andremo.

Ortigia, alla scoperta del mercato e della cucina di Civico 25

Oggi vi porto a fare la spesa al mercato di Ortigia, che ne pensate?

Abbiamo un sorriso da cinquecento denti. Noi amiamo fare la spesa. Anzi, facciamo un appello!

Fateci venire a fare la spesa con voi!

Così saliamo in macchina con Vincenzo che ci mostra angoli nascosti di Ortigia che la sera prima non avevamo notato.

UFFICIALE: Siamo follemente innamorate di ORTIGIA.

Dopo averci fatto scoprire scorci capaci di toglierti il fiato, Vincenzo ci porta con lui a scegliere gli ingredienti dei piatti che cucinerà per noi al suo ristorante Civico 25.

Vi piacciono i fichi d’India? 

Altroché! 

Iniziamo a riempire le buste con i fichi, l’ananas, la ricotta fresca, il prezzemolo, la rucola e tantissime altre delizie tipiche di questa terra.

Ragazze ma siete pronte a venire a cucinare con me?

Vincenzo, noi al massimo possiamo assaggiare! Fidati, è meglio…

Va bene, andiamo che così vi faccio vedere qualche segreto in cucina!

sicilia-senza-glutine

Come fai a non essere affascinata da una persona intraprendente e capace in cucina come Vincenzo?

Ci mettiamo il grembiule, prendiamo carta e penna e fotocamera e lo andiamo a spiare in cucina.

Lui si mette all’opera subito. Inizia a preparare il nostro tagliere d’antipasto. Un meraviglioso tripudio di frutti e di affettati. Fichi d’India con miele e granella di pistacchio di Bronte, ananas con ricotta fresca, fesa di tacchino aromatizzata con la buccia di limone, prosciutto cotto condito con olio al peperoncino. Tutto rigorosamente senza glutine.

sicilia-senza-glutine

Non potete capire che meraviglia! Arriva il momento della pasta e noi stiamo ancora con quel sapore unico nel palato. Ma Vincenzo torna subito ai fornelli e ci prepara una pasta alla norma gluten free da applausi.

Vincenzo, ma sei sicuro che non vuoi adottarci? 

Facciamo due chiacchiere con lui e capiamo subito qual è il suo segreto in cucina… la PASSIONE! Torneremo presto a trovarlo, promesso!

sicilia-senza-glutine

Licata, la vista mozzafiato Al Cortiletto

Il tempo fugge. E noi, con pochissima voglia di salutare Ortigia, ci rimettiamo in macchina. Questa volta siamo dirette a Licata, l’ultima tappa del nostro viaggio alla scoperta dei posti in cui mangiare senza glutine in Sicilia.

Sono un po’ di chilometri da macinare e questo è il nostro terzo giorno in macchina. Ma finora abbiamo visto posti incantevoli e ci prepariamo ad andare a scoprire la terra che ha dato i natali ai nostri compari di blog, Erika e Giuseppe.

sicilia-senza-glutine

Arriviamo a Licata e qui ci aspettano Al Cortiletto, un cortile, che sembra farti entrare in un’altra epoca, su cui affacciano mini appartamenti pronti ad ospitare i turisti. Ma qui ti senti subito a casa. Una casa non tua perché lontana dai tuoi usi e dai tuoi costumi, ma che ti catapulta in un attimo in una vita diversa. Una vita siciliana, che si fa apprezzare subito. Niente ascensori dei nostri palazzi romani, qui si fanno le scale per raggiungere la salita di Santa Maria. Ma quando esci la mattina lo spettacolo del faro di San Giacomo ti mette in pace con il mondo.

Licata,  pronte per la cucina passionale del Donna Rosa

Stasera vi porto a cena da Giacomo…

Ci fidiamo Erika, veniamo ovunque!

E abbiamo fatto bene a fidarci, perché Erika ci ha fatto assaggiare i sapori tradizionali e familiari di Licata. Il ristorante Donna Rosa è gestito da Giacomo che ha ricevuto in eredità il ristorante dalla mamma. E qui l’aria che respiri è proprio questa. La sensazione che hai è quella di ascoltare i racconti dei genitori, che sono cresciuti imparando un mestiere e vivendo di quel mestiere. Giacomo, lo chef, non ha mai fatto scuole professionali. Ha vissuto tra i tavoli del suo ristorante tutta la vita, ed è questo che rende unico questo posto.

sicilia-senza-glutine

Quello che ci regala Giacomo stasera è un racconto. Il racconto di una passione che non muore mai per un mestiere che non è semplicemente un lavoro ma una missione vera e propria. Perché la cucina è un’arte, come dice Giacomo

Andiamo a letto stanche ma felici, perché anche oggi abbiamo scoperto posti e persone che ci rimarranno per sempre nel cuore e nei ricordi.

Nella prossima puntata di #InSiciliaSono vi racconteremo della nostra quarta giornata a Licata! E se avete perso la prima puntata recuperatela qui, mentre la seconda puntata la trovate qui.

 

Ti è piaciuto questo articolo? Non abbiamo dubbi, se sei arrivato fino in fondo ci sono buone possibilità che la risposta sia affermativa! Allora, se ti va, condividilo con i tuoi amici.

Condividi su FACEBOOK, cinguetta su TWITTER e fai +1 su GOOGLE+! Usa i tasti qui sotto e facci sognare!

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.